Sei dipendente dal tuo smartphone?

Disagio emotivo

Sei dipendente dal tuo smartphone?

dipendenza-smartphone-bergamo

I telefoni cellulari e gli smartphone sono una delle più grandi invenzioni del mondo moderno. Nonostante offrano grandi possibilità di comunicazione e di connessione ad internet, al contempo hanno apportato un aumento del rischio legato ad un loro utilizzo problematico, incluso lo sviluppo di una vera e propria dipendenza.

Alcune persone infatti, finiscono con l’attribuire una grande importanza al loro telefonino, che non abbandonano mai, neanche per un istante. Finiscono per usarlo ogni giorno come strumento prioritario nella comunicazione con gli altri e se non hanno a disposizione uno telefonino carico, provano un estremo malessere, sotto forma di stati emotivi spiacevoli, ansia, e in certi casi persino crisi di angoscia panica. In genere l’utilizzo del telefonino non è dettato dalle necessità, ma è alimentato dai bisogni di ordine affettivo e relazionale.

Perché si può sviluppare la dipendenza da cellulare?

L’utilizzo eccessivo del cellulare sembra legato alla crescente necessità di essere in contatto continuo con qualcuno. E' un bisogno talmente diffuso tra le persone che ormai passa quasi inosservato; tuttavia, se analizzato da un punto di vista psicologico, sembra suggerire una difficoltà a tollerare la separazione dall’altro e la solitudine. Il telefono, di fatto, permette di sostituire la relazione e la presenza fisica dell'altro con una relazione mediata a distanza, annullando, quasi magicamente, la mancanza della persona e l’ansia che può generare.

Il bisogno di essere visibili socialmente, inoltre, può indurre a passare molto del proprio tempo sui Social Network come Facebook.

La dipendenza da smartphone può essere dovuta al bisogno di “esibirsi”. In questo caso le persone, nella scelta dei loro dispositivi, mostrano molta attenzione al marchio, al colore e al design, nonché al prezzo. Stanno sempre con il cellulare in mano, mostrando agli altri le funzioni del loro apparecchio. Alcune persone sono dipendenti dal “nuovo modello”. Sono coloro che acquistano in continuazione nuovi modelli di cellulare. Sono disposti a spendere grandi somme per avere un modello nuovissimo con tante funzioni particolari.

La dipendenza da telefonino è legata anche alle applicazione e ai giochi sempre più sofisticati che possono essere scaricati. Adulti, ragazzi e bambini giocano per ore e hanno difficoltà a smettere prima di aver registrato un nuovo record. Questo può portare persino i bambini e i ragazzi a sviluppare una dipendenza dai loro dispositivi.

Conseguenze della dipendenza da telefonino

L’obbligo della mediazione tecnologica nei confronti delle relazioni affettive attraverso le telefonate, gli SMS, i messaggi WhatsApp e i Social Network, può mettere le persone a rischio di perdere la capacità di affrontare una relazione diretta con le sole proprie risorse emotive, di perdere l’abitudine a stabilire una comunicazione spontanea e naturale. 

Altre possibili conseguenze sono la perdita di interessi, come lo sport o altri passatempi che una volta davano soddisfazione, forti sbalzi d’umore, disturbi del sonno e dell’alimentazione, uso di farmaci e droghe, conflitti con le persone vicine e problemi di lavoro e di studio.

Un piccolo test

Di seguito sono elencate alcune domande che, in caso di risposta affermativa, dovrebbero far riflettere sull’utilizzo che stiamo facendo del nostro smartphone:

  • Se dimentichi lo smartphone a casa ti senti a disagio?
  • Quando sei costretto a spegnere lo smartphone, pensi costantemente a chi potrebbe chiamarti o a quali messaggi potresti ricevere?
  • Devi accedere continuamente a Facebook o ad altri Social altrimenti non ti senti tranquillo?
  • Ti capita di controllare se hai ricevuto chiamate, e-mail o nuovi messaggi anche senza aver sentito alcun segnale acustico?
  • Usi il cellulare anche in situazioni in cui il suo uso potrebbe essere pericoloso (ad esempio, in auto senza vivavoce o auricolare?).
  • Quando il cellulare “non prende” o quando la batteria si scarica e non la si può caricare, diventi nervoso?
  • Hai avuto problemi sul lavoro o a scuola per l'uso che fai dello smartphone?
  • Spendi molti soldi per acquistare accessori o l’ultimo modello di telefono?
  • Perdi ore di sonno scrivendo messaggi, giocando o navigando in internet?

Rimedi per la dipendenza da smartphone

Ecco alcuni consigli per ridurre la dipendenza dal cellulare: disattivare le notifiche di e-mail, Facebook etc, disisnstallare le applicazioni e i giochi, inserire un codice per accedere al telefono, spegnere il telefono per qualche ora al giorno e concentrarsi su ciò che si sta facendo, porsi dei limiti di orario per il primo accesso al mattino e l’ultimo alla sera prima di andare a dormire.

Fonti

  • Di Gregorio L., (2003), Psicopatologia del cellulare, Franco Angeli, Milano.

D.ssa Maria Rita Milesi - Psicologa e Psicoterapeuta Bergamo
  • STUDIO PRIVATO:
    Via Guido Sylva 3 - 24128 Bergamo
  • Iscritta all'Albo degli Psicologi della Lombardia con il N° 03/8117 dal 2004
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico. ©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dottoressa Maria Rita Milesi.
© 2016. E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.